Snapchat risponde alle 1,2 milioni di firme di una petizione di utenti che odiano il nuovo design

Snapchat risponde alle 1,2 milioni di firme di una petizione di utenti che odiano il nuovo design

Snapchat ha ufficialmente risposto a una petizione di Change.org estremamente popolare per chiedere alla società di tornare indietro con il recente design del social. In un messaggio firmato dal team e inviato come risposta alla petizione, la compagnia dice di aver accolto il feedback e riconosce come “il nuovo Snapchat abbia causato disagio per molti”. La petizione è stata firmata da più di 1,2 milioni di persone, e ciò forse ha spinto la leadership di Snapchat a redigere una risposta. La risposta però, riporta i commenti fatti dall’amministratore delegato la settimana scorsa.

Snapchat non tornerà al vecchio design

L’azienda cerca di rassicurare gli utenti che il nuovo Snapchat si adatterà a loro nel tempo, e ha anche preso in giro una nuova funzione in arrivo per iOS e Android che renderà più semplice personalizzare il proprio account personale con schede per le sezioni Amici. Ma alla fine sembra che la società stia dicendo che i leader abbiano riflettuto a lungo sul design e non hanno intenzione di invertire il cambio.

La risposta è fondamentalmente una ripetizione più congeniale di quello che Spiegel ha detto alla Goldman Sachs Internet & Technology Conference la scorsa settimana, in cui ha difeso il nuovo deisgn. “Le lamentele che stiamo vedendo, rafforzano la filosofia. Anche le frustrazioni che stiamo vedendo convalidano davvero quei cambiamenti”, ha detto Spiegel. “Ci vorrà del tempo perché le persone si adeguino, ma per me, usandolo per un paio di mesi, mi sento molto più legato al servizio.”

Un grande obiettivo del nuovo design era rendere Snapchat più appetibile per un pubblico più ampio, sia geograficamente che rispetto all’età. Il social network ha bisogno di aggiungere più utenti e mantenere la sua app competitiva con i social di Zuckerberg, come Instagram, oppure Snapchat rischia di trasformarsi nel prossimo Twitter, il che significa che il suo prodotto difficilmente cresce e la leadership esecutiva si aggira per lo più nell’oscurità per una nuova strategia praticabile per ottenere profitto.

Fonte: TheVerge


Francesco Menna

Studente di Ingegneria Meccanica, appassionato di tutto ciò che riguarda i motori e la tecnologia.

Articoli che potrebbero interessarti...