Come bypassare password di sistema su Windows e Mac OSX

Bypassare la password di sistema su Windows e Mac OSX sembrerebbe un’utopia per chi non fosse un esperto informatico. E questo potrebbe essere da un lato positivo, perché garantisce una sicurezza sommaria alla gran parte degli utilizzatori di computer dove sono presenti dati personali e riservati, ma in alcune situazioni particolari anche un problema: cosa fare se si dimentica la password del computer dove sono salvati dati importanti? Ci sono due soluzioni: formattare il computer, e perdere tutto, o provare disperatamente il recupero dei dati sensibili di cui non potete fare a meno. “Fortunatamente”, sulla rete sono presenti dei software a pagamento che, una volta installati su una chiavetta USB o su un DVD/CD, vi permetteranno di bypassare i controlli di sicurezza della maggior parte dei sistemi operativi qualora effettuiate il boot tramite questi ultimi.

Tenete però a mente che l’utilizzo dei suddetti software è legale UNICAMENTE su computer di proprietà degli utenti. La violazione di computer è una gravissima violazione della privacy altrui ed è reato punibile secondo la legge, pertanto non ci assumiamo alcuna responsabilità riguardo all’uso improprio che potrebbe essere fatto di questo software.

Bypassare la password di Windows o Mac OSX: KON-BOOT

Se sei in possesso di computer recenti, la scelta migliore è l’utility KON-BOOT. Il programma è disponibile per Windows e Mac OSX singolarmente ($16,20 in entrambi casi è il prezzo per una licenza personale; $75 per quella commerciale), ma anche per chi volesse acquistarli entrambi risparmiando un po’ in bundle 2-in-1 ($28,10 licenza personale, $140 licenza commerciale). Il programma per funzionare deve prima essere copiato su una chiavetta USB: ciò è possibile tramite una utility che viene fornita all’acquisto del programma. KON-BOOT Windows funziona da Windows XP in poi; su Windows 10 consente di oltrepassare la password unicamente per gli account offline. Per quanto riguarda Windows 8.1 e 8, funziona anche se si utilizza un account online per l’accesso al computer. Qualora abbiate dei file cifrati con Bitlocker, il programma non permetterà di decifrarli.

Come utilizzare KON-BOOT su Windows

Una volta acquistato il programma dal sito ufficiale tramite i bottoni “Buy now” che permettono diversi metodi di pagamento e la scelta della versione che vi serve, disattivate gli Antivirus attivi ed attendete il download del programma su un PC a vostra disposizione, quindi riattivate gli Antivirus. Il file è un archivio: una volta estratti i file di KON-BOOT in una cartella, dovrete inserire nel PC la chiavetta USB sulla quale copiare i file del programma. Tenete a mente che la chiavetta verrà formattata, anche se il programma pesa pochi megabyte, quindi fate attenzione che non contenga file importanti che non volete perdere. Lanciate quindi KonBootInstaller.exe, estratto precedentemente dall’archivio di KON-BOOT. Nella finestra che si apre, selezionate facendo attenzione a non sbagliare l’unità della chiavetta USB dal menu a tendina “Available USB drives”, cliccate dunque sul pulsante “Install to USB stick (with UEFI support)” e infine rispondete “Sì” quando vi chiederà conferma per procedere all’installazione sulla chiavetta di KON-BOOT. Una volta completata la breve procedura, rimuovete la chiavetta ed inseritela nel computer la cui password volete bypassare, ed accendetelo effettuando il boot da quest’ultima.

Per effettuare il boot con la chiavetta USB, è necessario accedere al menu di configurazione dell’UEFI. Cliccando sull’icona della bandierina di Windows collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, basterà cercare il termine “impostazioni” nel menu Start e cliccare quindi sull’icona Impostazioni che apparirà nei risultati della ricerca. Fate poi click sull’icona “Aggiornamento e sicurezza”, selezionando la voce “Ripristino dalla barra laterale di sinistra”. Cliccate ora sul pulsante “Riavvia ora” sotto la voce “Avvio avanzato” per accedere al menu di avvio avanzato di Windows. A questo punto, selezionate in sequenza le voci “Risoluzione dei problemi” -> “Opzioni avanzate” -> “Impostazioni firmware UEFI” -> “Riavvia”.
In questo modo vi ritroverete nel menu di configurazione dell’UEFI, come richiesto. Disabilitate la finzione Secure Boot (che impedisce di effettuare il boot dai sistemi che non sono firmati digitalmente) nella scheda “Security” dell’UEFI, selezionando infine la voce “Secure Boot menu” e impostando l’opzione “Secure boot” su “Disabled”.
Impostate l’unità USB come unità di boot preferita recandoti nella scheda “Boot” dell’UEFI e scegliendo il nome dell’unità USB come Boot Option #1.
Potete quindi uscire dal menu di configurazione dell’UEFI salvando le modifiche (il pulsante “Save & Exit”). Se avete seguito correttamente tutti i passaggi, adesso il vostro computer dovrebbe avviare automaticamente KON-BOOT al posto di Windows.

Qualora sia andato tutto correttamente, apparirà la schermata di KON-BOOT (ossia una schermata completamente nera con scritto solo KON-BOOT for Windows). Dovrete ora premere un tasto qualsiasi sulla tastiera del PC e attendere che venga avviato Windows. Quando apparirà la schermata di login, dovrete scegliere di accedere tramite password (cliccando sulla voce “Opzioni di accesso” per cambiare sistema di accesso). Fate poi click nel campo di inserimento della password (lasciandolo vuoto) e premi il tasto Invio per accedere finalmente a Windows.

Dopo questi passaggi, vi ritroverete dentro il vostro account Windows e potrete quindi cambiare la password del vostro account con una nuova, recuperare i vostri dati e quant’altro. Problema risolto!

Per le versioni più vecchie di Windows, esiste una soluzione altrettanto efficiente e gratuita, Offline NT Password & Registry Editor.

Un video esemplificativo che mostra il programma in azione su Windows 8.1:

Come utilizzare KON-BOOT su Windows 10 con accesso con Microsoft Online

Non è possibile utilizzare il programma su Windows 10 se avete impostato l’accesso tramite un account di Microsoft Online, ma potete provare a resettare la password del vostro account da qui: https://account.live.com/resetpassword.aspx

Come utilizzare KON-BOOT su Mac OSX

Il programma su Mac OSX funziona in modo leggermente diverso. Ha due modalità: Bypass e New Account, che vedremo tra poco. Per iniziare, una volta comprato il programma, estraete l’archivio contenente i file in una cartella qualsiasi del vostro computer. Inserite la chiavetta USB vuota dove volete installare KON-BOOT. Aprite quindi “Utility disco”, scegliete la chiavetta USB in questione e cliccate l’opzione “Formatta” selezionando “MS-DOS FAT” come parametro. Ora cliccate sull’opzione “Partizione”, sempre nelle Utility disco, e selezionate “1 Partizione” dal box disponibile. Cliccate quindi “Opzioni” sotto e verificate che l’opzione “Master Boot Record” sia selezionate. Cliccate dunque “Apply” e poi “Partiziona” per procedere. Ora, copiate la cartella “EFI” estratta dall’archivio scaricato all’acquisto del programma nella cartella principale della chiavetta USB. Una volta acceso il vostro Mac con la chiavetta USB in questione inserita, tenete premuto il tasto Option (L’alt sinistro della tastiera). Vi chiederà di scegliere tra alcune opzioni, e voi dovrete scegliere “EFI Boot” che corrisponde alla chiavetta dove avete KON-BOOT.

In modalità Bypass, potrete effettuare il login in qualsiasi account selezionato senza conoscerne la password. Tutte le modifiche che effettuerete saranno fatte solo sulla memoria virtuale: ogni reboot causerà la perdita delle modifiche effettuate con KON-BOOT.

1) Scegliete l’account in cui volete fare login
2) Inserite qualsiasi password e premete Enter, o aspettate il login automatico di OSX

Se appare un messaggio di avviso, cliccate il bottone “Continue Log In”.

In modalità New Account, il programma vi permetterà di accedere con un nuovo account creato ad hoc (i dati sono Nome: kon-boot e Password: kon-boot). Tramite quest’ultimo, avendo questo i permessi di amministrazione, potrete cambiare la password dell’altro account a cui non riuscivate ad accedere.

È disponibile anche in questo caso un video esemplificativo che mostra il programma in azione su Mac OSX:


Lorenzo Diaco

Studente di Ingegneria Informatica a Roma, grande appassionato e studente di musica, oltre che fervente appassionato di calcio e tifoso del Napoli. Fondatore del progetto revogeek, del quale dirige l'aspetto tecnico e commerciale.

Articoli che potrebbero interessarti...