Lo spray nasale di RNA sottomette l’infezione cerebrale

Lo spray nasale di RNA sottomette l'infezione cerebrale

Lo spray nasale di RNA sottomette l'infezione cerebrale

Le molecole di RNA ”sparate” attraverso il naso mostrano precocemente la promessa per il trattamento della febbre del Nilo occidentale, la prova è nei topi.

Le molecole di RNA: come funzionano

Non esistono terapie efficaci per la malattia causata da un virus trasmesso dalle zanzare, che può invadere il cervello. Priti Kumar alla Yale University School of Medicine di New Haven, nel Connecticut, Sang Kyung Lee alla Hanyang University di Seoul ed i loro colleghi hanno sviluppato una piccola molecola di RNA che ostacola la riproduzione del virus. I ricercatori hanno quindi collegato l’RNA a una molecola nota per trasportare il carico in neuroni.

Il team ha somministrato la terapia sperimentale ai topi usando uno spray nasale. Negli animali con malattia del cervello in fase avanzata, il trattamento ha notevolmente ridotto le concentrazioni virali nel cervello e aumentato il tasso di sopravvivenza rispetto agli animali non trattati. I sopravvissuti hanno anche sviluppato una protezione a lungo termine contro le infezioni future.

Fonte