Terrorismo: nuovo arresto in Piemonete, propagandava il jihad

Un marocchino residente in Italia, questa mattina all’alba è stato arrestato dai Carabinieri a Fossano, nella provincia di Cuneo. Ilyass Hadouz giovane ragazzo di anni 19, è stato accusato di istigazione a delinquere aggravata dalle finalità del terrorismo e partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale.

Dalle indagini cordinate dalla procura di Roma e quelle effettuate dai Carabinieri del Ros, il giovane marocchino utilizzava i suoi numerosi account social (Facebook, Twitter, Instagram) per fare propaganda jihadista e ineggiando al martirio.

La quarta operazione antitettorismo in pochi giorni

Quello dell’arresto del 19enne di questa mattina, risulta la quarta operazione di antiterrorismo in Italia in pochi giorni. Ieri infatti è stata smantellata la rete di Anis Amri, il terrorista tunisino che ha compiuto la strage nello scorso 23 dicembre 2016 per poi essere ucciso a Sesto San Giovanni (Milano).

Arrestato anche il 28 marzo il terrorista Elmahdi Halili, l’italo-marocchino di anni 23 accusato di aver partecipato alla diffusione di testi di propaganda dell’Isis, a lui veniva accostato il primo testo di propaganda in lingua itaiana.

Fonte


Ciro Esposito

Articolista di attualità, calcio, tecnologia e cinema con esperienza maturata in oltre 5 anni di scrittura per blog e testate giornalistiche, tifosissimo del Napoli Calcio. Attualmente ricopro il ruolo di responsabile editoriale presso Revogeek.com.

Articoli che potrebbero interessarti...