Portalettere denunciato per non aver consegnato la posta per oltre 8 anni

portalettere denunciato

Residente in provincia di Vicenza, un 56enne di origine napoletane stamani è stato denunciato per non aver consegnato parte della corrispondenza che da dipendente delle Poste Italiane avrebbe dovuto consegnare ai rispettivi proprietari. Dalle indagini effettaute, risulta che sono oltre 8 gli anni che la posta non è stata consegnata a partire dal 2010, tanto che sia in casa che in garage sono stati trovati dagli investigatori un accumulo di oltre 570Kg di lettere divisi in: pubblicità per le elezioni regionali del 2010, dalla posta commerciale di onlus, lettere delle banche, comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate, bollette telefoniche e dell’Enel destinate sia ai privati che alle aziende.

Il tutto sembra sia partito da un ritrovamento da parte di alcuni volontari dell’Ecocentro di Breganze di materiale di prorpietà di Poste Italiane proveniente dallo sgombero del garage dell’indagato.

Una situazione che segna un altro triste record, difatti la polizia postale di Vicenza sottolinea che: “è il più grande sequestro di materiale postale mai effettuato in Italia.”

Il materiale è stato in seguito recuperato grazie ad un mezzo pesante che si è dovuto recare sul posto, le lettere ora verranno controllate e prese in carico da Poste Italiane che le consegnerà di seguito ai prorpio leggittimi proprietari.

Fonte: Il Fatto Quotidiano


Ciro Esposito

Articolista di attualità, calcio, tecnologia e cinema con esperienza maturata in oltre 5 anni di scrittura per blog e testate giornalistiche, tifosissimo del Napoli Calcio. Attualmente ricopro il ruolo di responsabile editoriale presso Revogeek.com.

Articoli che potrebbero interessarti...