7 consigli ed esercizi per migliorare la postura

Temete che il peso della vostra postura abituale vi faccia passare la vecchiaia, ma perché no, anche l’età adulta, in un perenne ingobbimento? Siete terrorizzati dall’idea di dover un giorno indossare un fastidioso busto? Sicuramente è meglio prevenire che curare! Di seguito sono riportati sette utili consigli per correggere la postura nelle attività che più lo richiedono, e che più occupano la nostra giornata.

IN PIEDI

  • Innanzitutto ricordati sempre di non inarcare il collo e di mantenere la testa dritta, come se stessi tenendo in equilibrio un libro sulla tua testa. Molto importante è anche tenere le spalle orizzontalmente, considerata la diffusa tendenza di portarle in avanti, assumendo una posizione gobba.
  • Ogni qualvolta che ne hai l’occasione, posizionati per qualche minuto in modo adiacente ad un muro o ad una qualsiasi parete verticale: ripetendo più volte al giorno questo esercizio imprimerai nella tua memoria posturale la posizione corretta per stare più dritto possibile.
  • Un altro banale esercizio può essere proprio il mantenersi dritti, cercando di allineare al meglio le spalle con i piedi, mantenendo il collo eretto. Questa posizione, che è la base della maggior parte degli esercizi aerobici, aiuta a dividere egualmente il peso su entrambi i piedi, e di conseguenza a distribuire in modo ottimale le forze.

SEDUTO

  • Svolgere mansioni che comportano un lungo tempo da seduti può essere deleterio per la tua spina dorsale se non sai come comportarti. Ricordati di mantenere collo e spalle dritte, adiacenti allo schienale e allineate con i talloni e di poggiare i piedi sul pavimento o su un poggiapiedi.
  • Se si lavora con uno schermo, e si ha la tendenza ad ingobbirsi e ad incrinare il collo piegandosi in avanti, può essere un toccasana ricordarsi di inclinare leggermente lo schermo verso l’alto, in modo da obbligarci a mantenere una posizione eretta.

NEL SONNO

Anche e soprattutto durante il sonno, attività che ricopre un terzo della nostra vita, è fondamentale tenere una postura consona. Se è possibile, dormire in posizione prona, oltre che molto più defaticante e terapeutico per la schiena ed il collo. Se invece amate dormire su un fianco può essere utile adottare un paio di accorgimenti.

  • Per allineare alla perfezione le vertebre cervicali è consigliato trovare un cuscino o due cuscini impilati che si adattano in altezza alla forma dell’incavo tra la spalla e il collo, donando alle vertebre cervicali una posizione naturale e corretta.
  • Può risultare molto utile trovare un piccolo cuscino da inserire tra le ginocchia per mantenere la giusta distanza tra le gambe e quindi il corretto allineamento spalle/bacino/talloni, per facilitare il lavoro e defaticare correttamente le vertebre lombari.


Teo Iaia

Studente di un Liceo Scientifico di Padova. Predilige trattare le sue passioni, ossia temi come l'arte e le scienze naturali.

Articoli che potrebbero interessarti...